Benvenuto in MeteOne Italia: il forum della meteorologia in Italia.

User Tag List

Risultati da 1 a 1 di 1
  1. #1
    Administrator - Staff Manager MeteOne Lombardia - Web Graphic Designer Depressione Islandese
    Punti: 34.254, Livello: 100
    Livello completato: 0%, Punti richiesti per il prossimo livello: 0
    Attività Generale: 0%

    Data Registrazione
    06 February 2010
    Località 
    Prov. Brescia - Alta Pianura Lombarda (100 m s.l.m.)
    Messaggi
    4.362
    Punti
    34.254
    Livello
    100
    Trophies
    Post Grazie / Mi Piace
    Menzionato in
    66 Post(s)
    Taggato
    0 Discussione(i)
    Potenza Reputazione
    10

    Predefinito Italia: Geografia e Clima

    Geografia e Clima della penisola italiana

    La penisola italiana, con la sua caratteristica forma a stivale, si estende lungo un territorio di 301.333 kmq, al centro del Mar Mediterraneo, con uno sviluppo in lunghezza di 1300 km. A nord le Alpi la dividono dal resto d'Europa, e lungo l'arco alpino confina a ovest con la Francia, a nord con Svizzera e Austria e ad est con la Slovenia. Le coste si estendono per circa 7.500 km. La sezione peninsulare, che è interamente percorsa dalla catena degli Appennini, si affaccia a ovest sul mar Ligure e sul mar Tirreno, a est sul mare Adriatico e a sud e sud-est sul mar Ionio, sin quasi alle coste dell’Africa che, nel punto più vicino, distano appena 150 km. Il territorio è in prevalenza montuoso (circa il 39%) e collinare (il 40%), solo il 21% è pianeggiante. Dal punto di vista geologico, l’Italia è un paese “giovane”: i due citati sistemi montuosi che ne formano l’ossatura, cioè le Alpi e gli Appennini, si sono originati infatti nell’era terziaria e solo di recente, nel Quaternario (quasi due milioni di anni fa), si sono avuti molti degli episodi che hanno determinato le attuali forme del territorio. Nelle Alpi, il Monte Bianco è la vetta più alta con 4810 metri di altezza. Negli Appennini troviamo il Gran Sasso, con 2914 metri. La Pianura Padana e il Tavoliere di Puglia si estendono per 3.000 km² e derivano da un progressivo sollevamento dei fondali marini, successivamente ricoperti da strati alluvionali. Un altro primato dell'Italia, è quello di avere ben tre vulcani attivi: Etna, Stromboli e Vesuvio (il Vesuvio infatti non è spento, ma "dormiente" e si teme fortemente un suo improvviso e violento risveglio). Questa caratteristica l'Italia la divide con la lontana Islanda, che di vulcani ne ha di più, ma non perennemente attivi, come l'Etna e lo Stromboli. Del territorio fanno parte numerose isole: la Sicilia e la Sardegna, oltre che isole e arcipelaghi minori come l’Elba nell’arcipelago toscano, le isole Partenopee, le Egadi, le Eolie, le Tremiti e le Pelagie. L'Italia è l'unico Stato al mondo ad accogliere, nei suoi confini, due altri Stati sovrani - San Marino e Città del Vaticano - che sono completamente interclusi, cioè non hanno sbocchi sul mare.

    Il punto estremo di latitudine a nord corrisponde a 47° 05' 29, mentre quello a sud sull’Isola di Lampedusa è a 35°29'24.

    Il clima italiano, dolce e temperato, è sicuramente uno dei fattori che più attirano milioni di turisti tutti gli anni. Solo raramente, infatti, si hanno temperature più alte di 38°C d'estate o inferiori a 8° sotto lo zero d'inverno. L'influenza dei due sistemi montuosi (Alpi ed Appennini) e la presenza del mare, contribuiscono a determinare le differenze climatiche della penisola. In termini generali, la primavera da marzo a maggio, e l’autunno da settembre a novembre, ovunque miti, sono sicuramente le stagioni che meglio fanno apprezzare le meraviglie del territorio. Nei primi mesi dell’autunno molte sono le sagre gastronomiche dedicate a specialità locali come funghi, formaggi, castagne, e alle degustazioni dei vini.

    In estate, agosto in particolare, le alte temperature possono creare notevoli disagi ai visitatori che prediligono le mete artistiche, ed è consigliabile optare per un tipo di turismo balneare o montano. L’inverno è l’ideale, non solo per frequentare le stazioni sciistiche ma anche per visitare, senza code, i musei e le chiese delle città d’arte. Da non perdere i mercatini natalizi e le feste di Carnevale, da Venezia a Viareggio alla Sicilia e alla Sardegna, con i bellissimi carri e i costumi, espressione di usi e costumi diversissimi.


    Ultima modifica di Sky; 18 March 2011 alle 12:01

 

 

Discussioni Simili

  1. GeoGames: i migliori giochi online di Geografia!
    Di Sky nel forum GeoClima: Territorio e Natura
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 7 January 2011, 18:46
  2. Risposte: 55
    Ultimo Messaggio: 27 December 2010, 13:24
  3. Dopo i catastrofisti del clima arrivano i terroristi del clima
    Di DanieleChierico nel forum Meteorologia & Scienze Affini
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26 January 2010, 15:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •